PARTNERS

Comunicato Ufficiale


Gentile Socio ANMB,

vogliamo con questa comunicazione chiarire la figura del Maestro di Ballo ANMB sul territorio nazionale ed estero, in un processo di massima qualificazione e riconoscimento.

Il Maestro di Ballo ANMB può, legalmente, svolgere la sua attività didattica in diversi ambiti:
·         Sport (Enti no-profit)
·         Cultura (Enti no-profit)
·         Enti Commerciali
·         Libero Professionista



1.      SPORT
Il Maestro di Ballo ANMB può, liberamente e legalmente, svolgere l’attività di Insegnante (che nello Sport prende la denominazione di Tecnico) nelle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD), scegliendo liberamente le seguenti strade:
a)      Essere un Socio della ASD svolgendo gratuitamente la propria opera didattica, ricevendo dei rimborsi spesa esenti da tassazione che la direzione della ASD potrà deliberare;
b)      Essere Socio della ASD e volgere l’attività didattica all’interno dell’ASD con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Co.co.co.), dove il Maestro di Ballo ANMB riceve un compenso economico regolato dalla Co.co.co.);
c)      Essere Socio dell’ASD e ottenere il “riconoscimento” del Tesserino Tecnico attraverso i nostri Enti in convenzione ANMB (ASI, AICS, CIPS, Etc), l’iscrizione all’Albo degli Enti permetterà ai Maestri di godere dei rimborsi forfettari agevolati (per un massimo di 10.000 euro) di cui alla Legge 342/2000, che sottrae l’attività del Tecnico/Maestro dalla più gravosa normativa ENPALS/INPS;
d)      Avere un contratto di lavoro subordinato presso l’ASD come dipendente.


2.      CULTURA
Il Maestro di Ballo ANMB può liberamente e legalmente svolgere l’attività di Insegnante nelle Associazioni Culturali (di seguito AC), scegliendo liberamente le seguenti strade:
a)      Essere un Socio della AC, svolgendo gratuitamente la propria opera didattica, ricevendo dei rimborsi spesa esenti da tassazione, che la direzione della AC potrà deliberare;
b)      Essere Socio della AC e svolgere l’attività didattica all’interno dell’AC con contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Co.co.co.), dove il Maestro di Ballo ANMB riceve un compenso economico regolato dalla Co.co.co.);
c)      Avere un contratto di lavoro subordinato presso l’AC come dipendente.

 
3.      ENTI COMMERCIALI
Il Maestro di Ballo ANMB, può costituite individualmente o in forma societaria, una ditta per svolgere regolare attività didattica presso strutture commerciali, seguendo le direttive previste per le attività commerciali, fiscali e contributive.

 
4.      LIBERO PROFESSIONISTA
Il Maestro di Ballo ANMB, può aprire una Partita IVA e fatturare a terzi la propria opera professionale.


Con quanto scritto, abbiamo definito il ruolo del Maestro di Ballo AMMB in Italia, ma giunge necessario sottolineare che il Diploma ANMB gode dei seguenti riconoscimenti:
1.      E’ rilasciato da un Ente Professionale di Categoria, riconosciuto come Ente Morale della Repubblica Italiana dal Ministero dell’Interno;
2.      E’ riconosciuto dal CID -Unesco in quanto ANMB è membro italiano riconosciuto;
3.      E’ riconosciuto dal World Dance Council, in tutto il Mondo
4.      E’ il
diploma storico dei Maestri di Ballo di tutta Italia.
5.      E’ riconosciuto dai maggiori Enti di Promozione Sportiva come Tecnico Sportivo.

Il Maestro di Ballo ANMB può ottenere, senza ulteriori Esami, il riconoscimento internazionale WDC come:
1.      Giudice Internazionale;
2.      Maestro Internazionale;
3.      Competitore Internazionale

Il Maestro di Ballo ANMB è riconosciuto Giudice e Insegnante in tutto il Mondo negli eventi internazionali Open To The World.

Questo sintetizza il grande valore del Diploma ANMB, che in ogni luogo è rispettato dalle maggiori organizzazioni di Danza e di Ballo.
 
In questi giorni in Italia viene usato in modo errato o improprio o molte volte strumento per ottenere consenso o un profitto economico, il termine CORVERSIONE dei diplomi.

E’ nostro dovere chiarire che nessun Ente può convertire un titolo di studio, in quanto lo stesso è la conseguenza di una espressa volontà di qualificazione del singolo, diritto allo studio e alla formazione, dichiarata espressamente libera in Italia dalla nostra Costituzione.

Qualsiasi Ente può solo procedere al riconoscimento dei titoli di studio oppure proporre un ulteriore percorso formative e il conseguente rilascio del titolo qualificante (tesseramento, brevetto, licenza). Per fare un esempio se uno si laurea in ingegneria alla Sapienza, non può un’altra Università convertire il titolo di studio, ma può solo riconoscerlo.

Il Cittadino Italiano ha piena facoltà di studio e di seguire differenti percorsi formativi: pertanto la persona fisica che ottiene più qualifiche allo stato attuale è una persona che ha integrato e allargato la propria cultura e il propri
o bagaglio di esperienza.

Oggi tanti Enti di promozione, riconoscono la qualità formativa dei Soci ANMB, in quanto simbolo di esperienza e di cultura di Danza e Ballo in tutto il Mondo.

Dietro alla necessità di essere al passo con in tempi e di adempiere alle misure legislative, nel particolare caso del mondo sportivo italiano, oggi grazie alle nostre convenzioni abbiamo l’opportunità di ottenere  dagli Enti preposti la certificazione sportiva dei tecnici.

Il Presidente Nazionale ANMB

Pietro Luigi Petracca

 

SCARICA MODULISTICA PER LA RICHIESTA DEL TESSERINO TECNICNO

 

 


Facebook Twitter MySpace Digg Digg Digg